Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 

PATOLOGIA E CLINICA DEGLI ANIMALI DA AFFEZIONE  

Direttore: Prof. Damiano Stefanello

Sito Web: http://sites.unimi.it/sspiccolianimali/index.php

La Scuola prevede l’attivazione ogni anno di un nuovo triennio.  Attualmente sono attivi il secondo ( triennio 2016-2019) e il terzo anno (triennio 2016-2019). Si prevede l’attivazione  del prossimo triennio per l’anno accademico 2018-2019.

Lo Specialista in Patologia e Clinica degli Animali di affezione deve maturare adeguate conoscenze teoriche e pratiche nel campo della diagnosi e della cura delle patologie dei piccoli animali. Il corso di studio ha una durata di 3 anni con frequenza obbligatoria alle lezioni teoriche, pratiche e ai tirocini professionalizzanti.

Il titolo di studio richiesto per l’ammissione (previo esame) è la laurea magistrale in Medicina Veterinaria (classe 47/S) o laurea quadriennale del vecchio ordinamento in Medicina Veterinaria. E' inoltre richiesto il possesso del diploma di abilitazione all'esercizio della professione.  

Il corpo docente della Scuola è reclutato tra i Docenti della Facoltà di Medicina Veterinaria di Milano. La Scuola si può avvalere di competenze scientifiche e didattiche esterne, reclutando docenti universitari italiani, stranieri o liberi professionisti mediante apposito concorso pubblico  (professori a contratto)

Per la Scuola di Specializzazione in Patologia e Clinica degli Animali d’Affezione (articolata in tre anni di corso), gli obiettivi formativi sono i seguenti:

Obiettivi formativi di base: apprendimento di approfondite conoscenze di fisica, biochimica, fisiologia ed anatomia topografica.

Obiettivi della formazione generale: alimentazione, allevamento e igiene zootecnica; sono da comprendersi inoltre le conoscenze necessarie per la valutazione epidemiologica e l’inquadramento dei casi clinici.

Attività caratterizzanti elettive a scelta dello studente:utili all’acquisizione di specifiche ed avanzate conoscenze nel campo della  clinica  dei piccoli animali. La  Scuola, in funzione delle competenze didattiche e strutturali disponibili, potrà attivare uno o più percorsi formativi di alta specializzazione  nelle discipline della medicina interna, della chirurgia, della diagnostica per immagini e dell’anestesia, analgesia e terapia del dolore La scelta è compiuta dal singolo studente auspicando una distribuzione di 2 studenti per attività elettiva.

 

Torna ad inizio pagina