Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 
Notizie  

Coronavirus: misure urgenti per la comunità universitaria

Carissimi,

questa notte è stato pubblicato il DPCM 11 Marzo 2020 che introduce nuovi importanti provvedimenti in materia di prevenzione e tutela della salute e sicurezza pubblica.

Per le Pubbliche Amministrazioni, e quindi anche per le Università, all'art. 1 punto 6 è previsto che le prestazioni lavorative debbano essere svolte "ordinariamente in forma agile", anche in deroga agli accordi individuali di lavoro ed alla normativa specifica.

Occorre tuttavia obbligatoriamente individuare le "attività indifferibili da rendere in presenza", per le quali deve comunque essere garantito il rispetto di protocolli di sicurezza anti contagio e le distanze di sicurezza tra persone.

Alla luce delle disposizioni del DPCM 11 Marzo, la cui applicazione decorre da oggi 12 marzo e fino al 25 marzo 2020, ho chiesto ai Dipartimenti di determinare entro le ore 12:

  1. Se vi siano "attività indifferibili" da rendere in presenza all'interno della propria struttura
  2. Quali siano gli addettialmeno 2 in contemporanea presenza (nel rispetto delle norme di sicurezza), allo svolgimento di tali attività
  3. La tempistica di svolgimento delle attività: se cioè sia richiesta una frequenza costante della struttura o questa possa avvenire in giorni e/o orari predeterminati
  4. L’addetto che sia reperibile in caso di emergenze e il recapito telefonico

 Preciso che il DPCM limita gli spostamenti fisici delle persone, ma non interrompe le attività di pubblico servizio.

 Le attività degli Uffici pertanto proseguiranno regolarmente da remoto, ove non siano ritenute dall'Amministrazione "essenziali" in presenza, e così anche le attività didattiche e formative, che proseguiranno quindi in modalità telematica, come da disposizioni già impartite sul sito dell’Ateneo.

 Le attività ritenute essenziali sono le seguenti:

  •  Le attività del Rettorato e della Direzione generale
  • Le attività della Direzione ICT, del CTU e del settore sicurezza ICT
  • Le attività della Direzione Segreterie Studenti
  • Le attività della Direzione Affari Istituzionali, per la sola attività dell’Ufficio rapporti con gli Organi di Governo e Regolamenti
  • I servizi di custodia e portierato, limitatamente agli immobili ed accessi autorizzati
  • Le attività delle altre strutture, per le sole attività essenziali a garantire l’ordinario funzionamento dei servizi minimi ritenuti indispensabili ed essenziali, in base alla valutazione del Dirigente responsabile/Direttore di dipartimento

Il personale è quindi invitato a contattare il proprio responsabile per definire le attività da svolgere in regime di smart working, ove non ritenute essenziali.

Seguiranno disposizioni più specifiche nelle prossime ore.

Grazie, con i più cari saluti

Elio Franzini

Tutti gli aggiornamenti: https://www.unimi.it/it/coronavirus-misure-urgenti-la-comunita-universitaria

 

12 marzo 2020
Torna ad inizio pagina